ReteCinema

Cerca

Vai ai contenuti

Introduzione

ANALISI DEL FILM > Esempi > Fascino dell'analisi

Il fascino dell'analisi

di Stefano Gambelli

Indice:






Introduzione


L’analisi del film è un’operazione complessa, è (dovrebbe essere) esperienza e percorso, avventura interpretativa e lavoro conoscitivo.A questo scopo non bastano certo alcuni vuoti elementi di linguaggio
cinematografico riguardanti i tipi di inquadratura, le modalità di montaggio o il rapporto suono/immagine se disarticolati dal film, disconnessi dal testo e,soprattutto dal testo agito dalla spettatorialità reale, fatta di percezione affettività cognizione di chi quel film lo vede, lo sente, lo intende. Non di rado compaiono su antologie scolastiche schede di lettura del film, per“facilitarne la comprensione”, di codesto registro: quali i tipi di inquadratura prevalenti? Com’è il montaggio? Ci sono flashback e/o flashfoward? Quale ruolo riveste la musica? E invece, lo ribadiamo, il film è davvero un’opera aperta dove si intrecciano non solo codici, specifici e non, ma si determinano significati, si dà produzione di senso, si suscitano emozioni, dove lo spettatore è davvero parte attiva nell’interpretazione che non è lettura, con le sue aspettative, le sue motivazioni, le sue conoscenze, la sua capacità di sentire,vedere comprendere.


Home Page | CHI SIAMO | CONTATTI | ELEMENTI DEL LINGUAGGIO | FORME DEL DISCORSO | ANALISI DEL FILM | CINEDIDATTICA | LINKS | FILM SITI RIVISTE LIBRI | COMUNICAZIONI | ARCHIVIO | E-LEARNING | Mappa del sito

"Aggiornato il 19 apr 2009"

Torna ai contenuti | Torna al menu